Lodovico Folin Calabi

Lodovico Folin Calabi è il Rappresentante dell’UNESCO in Palestina e Capo dell’Ufficio UNESCO di Ramallah (Cisgiordania e Gaza) dall’ottobre 2015 (dopo averne assunto le funzioni ad interim fin da marzo del 2014), membro del United Nations Country Team oPt. Dal 2012 al 2014 è stato il Rappresentante dell’UNESCO in Libia e capo del ufficio UNESCO di Tripoli, membro del United Nations Country Team in Libia e responsabile per la riattivazione dell’insieme dei progetti di cooperazione allo sviluppo UNESCO in Libia dopo gli eventi del 2011.
In passato Lodovico Folin Calabi ha lavorato la sede centrale UNESCO di Parigi a partire dal 2003, dapprima al Centro del Patrimonio mondiale fino al 2011 e in seguito al Executive Office, dove ha coordinato l’iniziativa “Culture: a Bridge to Development” nei Balcani. Si è inoltre occupato di città storiche e sviluppo contemporaneo, coordinando l’adozione della Raccomandazione UNESCO sul Paesaggio storico urbano. In precedenza ha coordinato la rete di centri di ricerca e formazione sul patrimonio culturale istituiti sotto l’egida dell’UNESCO in Cina, Bahrain, Brasile, Messico, Norvegia, Sudafrica e Spagna. Lodovico è laureato in diritto commerciale internazionale, ha conseguito il proprio dottorato di ricerca in storia urbana, con una tesi sullo sviluppo urbano di San Paolo del Brasile ed è alumnus del International Visitor Leadership Programme del Dipartimento di Stato americano. Ha insegnato al “Master in World Heritage and Cultural Projects for Development” presso la Turin School of Development dell’Università di Torino e del Politecnico di Torino (International Training Centre dell’International Labour Organization (ILO).