Due strutture analoghe a quella valdostana sorgeranno in Ucraina e Portogallo. L’iniziativa è co-finanziata dal programma “Europa creativa”

Il parco lettura di Morgex fa scuola in Europa. Due analoghe strutture sorgeranno nel prossimo biennio a Lviv, in Ucraina, e Obidos, in Portogallo.

A coordinare la realizzazione, co-finanziata dall’Unione europea nella cornice del progetto “Europa Creativa”, è la Fondazione Natalino Sapegno.

La prima tappa prevede l’individuazione di libri guida della tradizione per ragazzi italiana, portoghese e ucraina: testi che faranno da bussola di tutte le attività proposte a scolaresche e famiglie, proprio come accade a Morgex.

Continua intanto il progetto di ricerca lessicale messo in piedi dalla Fondazione: quest’anno, focus sui docenti.

Il romanzo di formazione rappresenta il fil rouge delle attività 2024:

Tutti i dettagli nell’intervista a Giulia Radin, direttrice della Fondazione.

Riferimenti:

Federica Zoja
TGR Valle d’Aosta
18 gennaio 2024
online