Siamo lieti di annunciare che Fondazione Santagata per l’Economia della Cultura, dal gennaio 2024, è parte della ReteSustainable Development Solutions Network” delle Nazioni Unite.

La SDSN opera sotto gli auspici del Segretario Generale delle Nazioni Unite, mobilitando università, think tank e laboratori nazionali di tutto il mondo per affrontare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) e l’Accordo di Parigi. La rete comprende oltre 1.900 istituzioni membro su sei continenti, che promuovono soluzioni pratiche alle sfide dello sviluppo.

L’adesione alla SDSN è perfettamente in linea con la missione di Fondazione Santagata di supportare le comunità locali nella valorizzazione degli elementi culturali per generare una crescita sociale ed economica. Collaborare con le principali istituzioni accademiche e di ricerca del mondo ci permette di sfruttare competenze e risorse per promuovere soluzioni innovative, contribuendo in maniera significativa agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

Fondazione Santagata è orgogliosa di far parte della rete SDSN, convinta dell’importanza della cooperazione e condivisione di best practice con altre istituzioni globali per strutturare un’equa transizione ecologica. In sintesi, questo riconoscimento enfatizza l’impegno di Fondazione Santagata nel promuovere uno sviluppo consapevole e attento alla crisi climatica per tutti i settori culturali.