Si conclude a Genova con successo l’edizione 2024 dell’Academy.

Il workshop in presenza chiude il percorso di formazione ‘”Academy on UNESCO Designations and Sustainable Development”. Dopo una prima fase di talk online tra marzo e aprile 2024, dal 15 al 17 maggio 2024, i partecipanti si sono riuniti a Genova per tre giornate di incontri e visite guidate.
Gli esperti e responsabili di siti UNESCO provenienti da vari paesi hanno avuto modo di discutere delle sfide attuali legate alla conservazione e gestione del patrimonio culturale, condividendo idee e buone pratiche, rendendo l’Academy 2024 un’esperienza stimolante e arricchente.

L’agenda delle tre giornate di workshop era strutturata come segue:

GIORNO 1 | Il workshop ha preso il via con una sessione introduttiva presso Palazzo Ambrogio di Negro, i partecipanti hanno poi esplorato alcuni dei Palazzi dei Rolli: Palazzo Spinola, Palazzo Rosso e Palazzo della Meridiana. Il pomeriggio si è svolto al Blue District Village, con il panel “Interpretazione, Accessibilità e Coinvolgimento” e il workshop “Investire nelle Risorse Culturali per Migliorare l’Interpretazione del Patrimonio e lo Sviluppo della Comunità”, che ha visto i partecipanti lavorare in gruppo e applicare quanto discusso nel corso della giornata sul caso di Genova.

GIORNO 2 | Le attività della mattina sono state incentrate sull’inclusione sociale e il coinvolgimento della comunità, con la visita a MadLab 2.0 e altri centri culturali locali, seguita da un tour guidato sulla storia e lo sviluppo urbano di Genova intorno all’area del vecchio porto. Per la sessione pomeridiana, gli esperti hanno partecipato al panel “Resilienza e Adattamento Climatico” e al workshop “UNESCO come Strumento per Migliorare la Resilienza e lo Sviluppo delle Città”.

GIORNO 3 | Il workshop è giunto al termine con una sessione di restituzione presso la Fondazione Garrone: i partecipanti hanno presentato le loro strategie innovative e proposte di investimento per valorizzare il patrimonio culturale di Genova e generare un impatto positivo sulla comunità locale. Le nuove proposte sono state poi condivise alla presenza di alcuni membri del Comune di Genova.

Un sentito ringraziamento a tutti i partecipanti e alle istituzioni per aver aderito con entusiasmo e aver reso l’Edizione 2024 un enorme successo. Aspettando le future edizioni dell’Academy per approfondire ulteriormente le opportunità e le sfide proprie delle Designazioni UNESCO e per promuovere nuove azioni collaborative nel settore culturale.