Autori

Meneghin Erica | Micheli Marco Andrea

Il Programma Torino e le Alpi

Il presente rapporto è  un lavoro di sintesi di ciò che è stato realizzato nei tre anni di vita del Programma Torino e le Alpi di Compagnia di San Paolo e di analisi critica del raggiungimento degli obiettivi preposti con lo scopo di individuare alcuni indirizzi per uno sviluppo futuro.

Lo spopolamento delle montagne

Il rapporto dualistico città – montagna  da oramai decenni si configura come uno dei macro problemi con cui la società, in particolare quella alpina, deve interfacciarsi. A partire dagli anni ’60, le Alpi si sono rese protagoniste del cosiddetto “fenomeno dello spopolamento”, registrando un forte esodo dalle aree rurali (montagna, collina e campagna) a favore di un costante e sempre maggiore avvicinamento ai grandi centri urbani. Le aree maggiormente colpite sono state le Alpi Occidentali italiane, francesi, Ticinesi e parte delle Alpi Orientali (friulane e venete in particolare).

La principale causa (economica, perché oggettivamente dimostrabile) individuata di tale fenomeno è il basso livello di infrastrutturazione delle Terre Alte. Vi è infatti un legame molto stretto tra livello di infrastrutturazione del territorio e declino della popolazione che vive in montagna: quanto è minore la dotazione infrastrutturale di un territorio, tanto maggiore sarà il disagio della vita quotidiana e perciò la spinta a lasciare le aree montane e a trasferirsi in pianura, o in collina.

Il caso del Piemonte

(altro…)

Scarica »