Nell’ambito della mostra Africa. Le collezioni dimenticate, che si tiene presso i Musei Reali di Torino dal 27 ottobre 2023 al 25 febbraio 2024, Fondazione Santagata ha collaborato con la DRM Piemonte e i Musei Reali di Torino, offrendo supporto nell’ideazione e realizzazione di un programma di eventi collaterali che ha arricchito la mostra con conferenze, letture, concerti e laboratori didattici tesi a costruire nuovo dialogo con le comunità d’origine e con quelle della diaspora intorno a una pagina controversa della storia italiana.


African Heritage: A Bridge of Cultures

Il 25 maggio 2023, in occasione dell’Africa Day, presso il Campus Luigi Einaudi dell’Università di Torino si è tenuta una conferenza durante la quale tre protagonisti dell’attuale panorama culturale africano hanno raccontato la scena artistica, architettonica e urbanistica nell’Africa di oggi, il suo legame con il passato coloniale e l’ambizione a un futuro sostenibile.

Gli ospiti sono stati Takele M. Assefa, docente di Antropologia Sociale presso l’Institute of Ethiopian Studies (Addis Ababa University), Medhanie T. Mariam, Project Coordinator dell’Asmara Heritage Project, e Bekele M. Nigussu, artista e docente presso l’Academy of Fine Arts and Design (Addis Ababa University).

In collaborazione con: Università degli Studi di Torino, Museo di Antropologia ed Etnografia di Torino, Musei Reali di Torino, Direzione Regionale Musei Piemonte, Associazione Donne Africa Subsahariana e II Generazione.


Incontri al Circolo dei Lettori

Il Circolo dei Lettori ha affiancato Fondazione Santagata nell’organizzazione di quattro incontri per coinvolgere autori, intellettuali e ricercatori in una conversazione sulla cultura africana contemporanea. Attraverso questi momenti di scambio si tenterà di creare uno spazio per riflessioni e analisi dei vari aspetti della cultura africana al giorno d’oggi, esplorando in particolare la letteratura, l’arte, la musica, il cinema e le dinamiche sociali all’interno delle società africane. Grazie alla loro esperienza e al loro punto di vista, i partecipanti contribuiranno alla costruzione di una più profonda comprensione e di un maggiore apprezzamento delle ricche e variegate espressioni culturali provenienti dall’Africa.

GLI APPUNTAMENTI:
21 novembre 2023

L’Africa tra autoritarismo e democrazia

discutono:

  • Giuseppe Mistretta – Ambasciatore d’Italia in Angola (2009 – 2014) e in Etiopia (2014 – 2017)
  • Cecilia Pennacini – Direttrice del Museo di Antropologia ed Etnografia
13 dicembre 2023
Proiezione di “Inconscio italiano”   di  Luca Guadagnino
Introduzione di Gianmarco Mancosu
17 gennaio 2024

L’esperienza degli italiani in Congo tra Ottocento e Novecento

discutono:

  • Rosario Giordano – Università della Calabria
  • Antonio Ponti – Collezionista
21 febbraio 2024
Un’altra storia? Per una decolonizzazione narrativa

discutono:

  • Chiara Piaggio – Autrice
  • Igiaba Scego – Autrice
Tutti gli incontri si terranno alle 18 presso il Circolo dei Lettori.
Ingresso libero sino a esaurimento posti. Prenotazione consentita ai possessori della carta Io Leggo di Più


Workshop con le scuole al Castello di Agliè e al Castello di Racconigi

Tra ottobre e dicembre 2023 sono stati organizzati dei laboratori con le scuole del territorio presso i Castelli di Agliè e di Racconigi. In relazione al programma scolastico e con un approccio appropriato all’età dei partecipanti, saranno proposte delle attività formative volte a promuovere la decostruzione di stereotipi e pregiudizi sulle culture africane, ma anche a sensibilizzare i ragazzi sul valore del patrimonio culturale.

Le attività si articoleranno in tre fasi:

  1. Visita alle Residenze Sabaude e ai depositi dei due Castelli
    La visita alla residenza sabauda darà agli studenti uno sguardo sul patrimonio storico e architettonico della regione e l’opportunità di riflettere sui temi dell’UNESCO. Avranno la possibilità di apprezzare la ricca storia e il significato culturale della residenza, sviluppando un senso di orgoglio e di legame con il patrimonio locale.
    La visita ai depositi offrirà agli studenti un’opportunità unica di esplorare e conoscere i diversi manufatti e tesori culturali di origine extraeuropea. Questa esperienza pratica consentirà loro di acquisire una comprensione più profonda delle diverse culture e di ampliare le loro prospettive.
    Le visite saranno
    a cura dei Servizi educativi della Direzione Regionale Musei Piemonte. 
  2. Laboratorio interattivo “CIAK AFRICA! Sguardi inediti su cultura, creatività e patrimonio”
    L’attività di laboratorio coinvolgerà attivamente gli studenti per fornire chiavi di lettura e interpretazione sulla cultura e società dell’Africa di oggi attraverso la visione e l’analisi di 1 o 2 cortometraggi d’autore presentati a festival internazionali e all’ultima edizione di MiWorld Young Film Festival, uniti alla testimonianza e performance musicale di un mediatore e animatore congolese per favorire il processo di decentramento e il confronto con punti di vista altri.
    Questi laboratori saranno gestiti in collaborazione con l’Associazione Centro Orientamento Educativo – COE
  3. Visita alla mostra “Africa. Le collezioni dimenticate” presso i musei Reali di Torino
    Un’opportunità unica per esplorare il patrimonio culturale africano attraverso il percorso espositivo e approfondire le tematiche socio-culturali trattate nel corso del laboratorio precedentemente svolto.
    La visita sarà condotta dal Dipartimento educazione dei Musei Reali.

Concerto di Saba Anglana

L’1 luglio 2023, in occasione del Giorno dell’Indipendenza della Somalia, il cortile di Palazzo Carignano è stato animato dalla voce di Saba Anglana, cantante e attrice italiana di origine somala.

Nata a Mogadiscio da padre italiano e da madre etiope, il suo particolare background culturale ha fortemente influenzato il suo percorso artistico. Giunta in Italia con la sua famiglia nel 1975, Saba si è stabilita a Roma, dove ha intrapreso una carriera poliedrica dimostrando il suo talento nel cinema, nel teatro e nella musica.


Round table internazionale

Programmato per febbraio 2024, il round table costituirà la fase conclusiva del programma collaterale pensato da Fondazione Santagata. Una giornata di studi sarà dedicata a trarre una sintesi delle ricerche e delle riflessioni raccolte nei mesi della durata della mostra. 


PARTNER

Università degli Studi di Torino
Direzione Regionale Musei Piemonte
Musei Reali di Torino