Nell’ambito della partecipazione alla prima edizione del bando “Next Generation You” della Fondazione Compagnia di San Paolo, il Parco del Monviso ha commissionato a Fondazione Santagata la redazione del nuovo Piano di Gestione per la Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso UNESCO e l’implementazione di un programma correlato e propedeutico di coinvolgimento di giovani e imprese del territorio rispetto al Programma Man and Biosphere e alla Riserva della Biosfera.


CONTESTO

Nel 2013, il vasto territorio che circonda il Monviso, su impulso dei Parchi del Monviso e del Queyras, ha ottenuto l’iscrizione alla rete delle Riserve della Biosfera, nell’ambito del Programma MaB (Man and Biosphere) dell’UNESCO, seguito, nel 2014, dal riconoscimento come Riserva della Biosfera Transfrontaliera (la prima e unica tra Italia e Francia).

Da allora la Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso UNESCO ha sviluppato attività e progettualità aventi come focus lo sviluppo sostenibile del territorio e delle comunità di riferimento: ne sono un esempio il Piter Terres Monviso Eco e il MaB UNESCO Monviso Youth Camp, condotto in collaborazione con Fondazione Santagata nell’ambito del programma YES!.

Sono infatti fondamentalmente tre gli obiettivi su cui si mettono in gioco le Riserve della Biosfera: 

  1. La conservazione attraverso la tutela della biodiversità e realizzazione di reti ecologiche.
  2. Lo sviluppo sostenibile, con pratiche quali il turismo sostenibile basato sulla promozione del patrimonio culturale e il sostegno all’economia verde.
  3. Il supporto logistico attraverso l’educazione ambientale e il coinvolgimento dei giovani nella Riserva. Parallelamente si sono sviluppate attività di ricerca in collaborazione con gli istituti universitari di riferimento.

Fondazione Santagata adotta una prospettiva di analisi che prevede un approccio integrato alla gestione delle risorse culturali e naturali, che prevede una continua inclusione delle azioni per la tutela del patrimonio naturale nelle politiche di sviluppo dei territori. Questo approccio si fonda su linee guida espresse da UNESCO nell’ambito del Programma Man and Biosphere (MaB) e integra inoltre anni di ricerca applicata nel campo delle designazioni UNESCO, con focus sulla gestione e programmazione strategica. 


OBIETTIVI

Il lavoro si articola nei seguenti due obiettivi collegati: 

  1. La redazione di un documento di aggiornamento del Piano di Gestione della Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso UNESCO.
  2. L’implementazione di un programma di coinvolgimento di giovani e imprese del territorio rispetto al Programma MaB e alla Riserva della Biosfera.

FASI DI LAVORO

Per quanto riguarda la redazione di un nuovo Piano di Gestione della Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso UNESCO, il lavoro si articola in 6 fasi:

  1. Analisi del contesto territoriale.
  2. Raccolta e analisi delle progettualità condotte negli anni nell’ambito della Riserva della Biosfera Transfrontaliera, a partire da quanto previsto dal documento: Piano di Gestione della Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso (DIST, 2015).
  3. Analisi della documentazione e delle linee guida UNESCO più recenti relative al management delle Riserve della Biosfera.
  4. Identificazione partecipata degli scenari strategici di gestione della Riserva, individuazione di obiettivi specifici e azioni coerenti con le linee guida del Programma MaB.
  5. Elaborazione di indicazioni per la governance del Piano e il monitoraggio della sua realizzazione.
  6. Stesura del documento finale.

L’attività di implementazione di un programma di coinvolgimento di giovani e imprese del territorio rispetto al Programma MaB e alla Riserva della Biosfera si articola in 4 fasi:

  1. Raccolta e analisi delle progettualità condotte negli anni nell’ambito, a cura della Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso UNESCO.
  2. Mappatura e analisi delle realtà imprenditoriali e giovanili attive sul territorio sui temi coerenti con il Programma MaB e la Riserva della Biosfera.
  3. Attività di ascolto e coinvolgimento di imprese e giovani del territorio della Riserva.
  4. Redazione di un report delle attività.

RISULTATI ATTESI

  • Rafforzamento della gestione integrata e delle capacità di impatto sullo sviluppo sostenibile e del riconoscimento a livello locale, nazionale e internazionale della Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso UNESCO
  • Coinvolgimento di giovani e imprese del territorio per permettere di raccogliere proposte da target fondamentali del territorio della Riserva, in modo da rafforzare la riconoscibilità della riserva, le relazioni e il senso di appartenenza tra interlocutori coinvolti e territorio e la creazione di competenze rispetto alla designazione. 

PARTNER

Parc naturel régional du Queyras (Francia)


TEAM

Coordinamento scientifico: Alessio Re
Ricercatori: Andrea Porta (coordinamento tecnico), Lorenza Bizzari, Francesco Cambi